MENU
 
 

Monumento Nagia' Grom

A Mori, e più precisamente sul Monte Nagià Grom situato in Val di Gresta, viene eretto un monumento a ricordo di quei Tirolesi che come Standschützen combatterono per la Patria e libertà.
L'Artista Rudolf Berti - Il Tirolese -  è stato incaricato della sua esecuzione artistica e di erigerlo poi in collaborazione con i Welschtiroler Standschützen Gruppo Storico Trentino ed il Gruppo Alpini di Mori.
 
L’aquila che ornava le uniformi degli Standschützen Tirolesi, riprodotta in bronzo fuso, verrà incastonata nella parte superiore di una bellissima pietra chiara, quasi calcarea. Nel testo bilingue, scritto in italiano e tedesco, si commemora i combattenti.
 
 
Il monumento verrà eretto nei mesi autunnali 2012, la data dell’inaugurazione si è dovuto rimandare per questioni private ma sembra che si farà l’ultima domenica di maggio 2013.
 
Descrizione della pietra
 
 
Il monolite sembra diviso in due parti: quella sinistra assomiglia a una veduta aerea di un paesaggio di collina, mentre quella di destra sembra ispirarsi a un paesaggio montuoso.
Proprio nel centro del sasso si demarca la divisione come se fosse il fronte di due nazioni che combattono.
 
 
 
 
Nel basamento rivolto verso trincea si possono notare delle inclusioni di colore rosso curo.
Sembra quasi che il sasso si sia intriso come una spugna del sangue versato. È così che vuole ricordare i sacrifici fatti in questo luogo nell’adempimento del dovere richiesto ai soldati.
 
La Nascita del Monumento...
 
Nella parte superiore della pietra commemorativa viene incastrato un’aquila di bronzo.
 
 
L‘aquila è stata modellata e fusa da Giuseppe Rama su incarico di Graziano Simonini e Mauro Ciaghi dei Welschtiroler Standschützen. È a loro che si deve ringraziare se è stato possibile commemorare quei soldati che in quei posti hanno faticato e versato il loro sangue per la Patria. Per loro è stato un profondo e sentito dovere il poter contribuire di persona alla realizzazione del monumento.
 
 
La dedica viene prima disegnata e incisa sulla pietra e poi scolpita a mano.
 
 
La vivacità e dinamica della scritta scolpita a mano no potrà mai, nemmeno in lontananza, essere eguagliata da un’incisione a macchina.
 
 
L’incisione definitiva della base.
 
 
Adesso mancano solo gli ornamenti in argento pregiato.
 
 
(Lavoro finito ed Inaugurato il 26 maggio 2013)

New-CMS 2.9.7 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.0397 seconds
Contenuto del div.